Progetti

   

Sponsor

   

Servizi

   
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3

ARGOMENTO: Configurazione modulo ADC

Configurazione modulo ADC 1 Mese 3 Settimane fa #11

  • MicheleO.
  • Avatar di MicheleO.
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 28
  • Karma: 0
Ciao a tutti,

finalmente ieri sera dopo operazionali nuovi non funzionanti, un canale dell'oscilloscopio scalibrato e tanta pazienza ho ottenuto letture soddisfacenti.

Ho iniziato inserendo i condensatori su ogni integrato e a valle del buffer.
I valori erano abbastanza stabili. Soddisfatto ho sistemato il codice ed il risultato era soddisfacente.
Giunta sera, banalmente ho acceso una plafoniera led cinese installata vicino il quadretto con il Pic. I valori del ADC oscillavano nuovamente.
Ho verificato con l'oscilloscopio la linea 220V ed erano comparsi disturbi a frequenze molto elevate ed abbastanza ampi.
Ho inserito sull'alimentazione del Pic diversi tipi di filtri commerciali ed anche qualcuno con resistenze ed impedenze con scarsi risultati.
I picchi sulla rete si sono attenuati inserendo un condensatore da 0.022 nF sui morsetti dello switching della plafoniera led, ma le letture analogiche era ancora insoddisfacenti.

In ultimo ho cambiato il circuito di alimentazione. Ho realizzato questo:

www.ne555.it/alimentatore-di-precisione-5v-12v-24v/

Finalmente con l'oscilloscopio non rilevo nussun disturbo.
Le letture sono molto stabili ed i valori ottenuti sono esattamente quelli attesi.

Ho finalmente risolto il problema.

Ho un'ultima domanda:
sapreste consigliarmi un filtro generico da applicare sulla rete di alimentazione della mia prossima scheda? So che il filtro dovrebbe dipendere dalla frequenza del disturbo, ma i prodotti
commerciali industriali cosa montano?

Grazie mille per l'aiuto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Configurazione modulo ADC 1 Mese 3 Settimane fa #12

  • Mauro Laurenti
  • Avatar di Mauro Laurenti
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 4652
  • Ringraziamenti ricevuti 553
  • Karma: 52
Sei appena entrato nell'argomento che sto trattando in queste settimane e per il quale ho iniziato anche la nuova serie EMC Testing.

Nel caso particolare ci sono strumenti ad hoc per testare la conformità della tua lampada.
In particolare lampade elettroniche sono testate secondo le normative CISPR 15.

I sistemi che fai tu (se rimane in casa) sono testati secondo lo standard CISPR 32.
I filtri contro il rumore "conductive" coprono la banda da 150KHz a 30MHz.
I filtri in ingresso sono di due tipi visto che il "rumore" in gioco è sia di tipo differenziale che di modo comune.

Per l'immunità i test sono fatti anche per mezzo di segnali modulati AM 1KHz fino a 80MHz.

Questo per dare l'ordine di grandezza delle frequenze in gioco.

Segnali RF a frequenze maggiori possono essere indirettamente de-modulati da i diodi ESD interni agli integrati.
Per limitare questi problemi ci sono OPA con filtro EMI in ingresso.

Questa risposta non risolve il problema ma lo ampia.

...durante i test EMI sono consigliate solo lampade ad incandescenza.
...per la ragione che hai appena sperimentato.

Con i nuovi articoli "EMC Testing" cercherò di rispondere ai dettagli e mostrare i diversi strumenti per la misura.

Saluti,

Mauro
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Configurazione modulo ADC 1 Mese 3 Settimane fa #13

  • MicheleO.
  • Avatar di MicheleO.
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 28
  • Karma: 0
Grazie per le risposte.

Leggerò con interesse gli articoli che scriverai.

Grazie ancora,
a presto.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
  • Pagina:
  • 1
  • 2
  • 3
Moderatori: Mauro Laurenti, Pinna, StefA, Matteo Garia
Powered by Forum Kunena
   
© LaurTec 2006-2015