Progetti

   

Sponsor

   

Servizi

   

Dallo schema elettrico al PCB

Valutazione attuale:  / 5
ScarsoOttimo 

Realizzare un sistema elettronico, necessita il passaggio per varie fasi e un certo numero di iterazioni al fine di rendere il progetto finale quanto più funzionale possibile. Le varie fasi possono variare a seconda dell’applicazione e soprattutto se il progetto debba essere catalogato come “Maker” o “professionale”. Frequentemente in sistemi Maker, non ci si preoccupa molto della fase progettuale e si pone ad essa poco tempo. La realizzazione è spesso anche fatta velocemente al fine di realizzare pezzi unici. Quando si voglia realizzare un sistema professionale le cose cambiano. La fase progettuale diventa una fase importante della progettazione come anche la fase di test del sistema, al fine di verificare che le specifiche di progetto siano rispettate.

 

Realizzare i PCB - dallo schema alla produzione

PCBWay

Articolo sponsorizzato da PCBWay

 

Tipo File   Scarica File Versione Ultimo Aggiornamento Descrizione

Formato File pdf   Download 1.0 10 Maggio 2020

Documentazione tecnica.

 

 

 

 

 

 

Commenti   

Cosimix
0 #3 RE: Dallo schema elettrico al PCBCosimix 2020-05-21 11:48
Grazie per i dettagli. :)

Ricontrollando sul sito ho visto che su un ordine di 5 PCB (e trattandosi di prove 5 PCB sono più che sufficienti), il costo è lo stesso indipendentemen te dalla scelta with/without lead. Evidentemente in precedenza avevo selezionato 10 PCB. In questo caso infatti cambiano i costi a seconda del trattamento finale.

Comunque sia, per i motivi da te citati, indipendentemen te dal numero di PCB selezionerò l'opzione lead free. Il gioco non vale la candela..

Saluti,
Cosimo
Mauro Laurenti
0 #2 RE: Dallo schema elettrico al PCBMauro Laurenti 2020-05-21 08:22
Salve Cosimo,

1) Effettivamente il nome dei componenti è nei layers SilkS ma la spunta prevale. Quando la togli vengono tolti i nomi dei componenti ma sono tenuti i bordi dei componenti se mantieni F.SilkS e B.SilkS attivi. Ricordati di generare anche i Drill File sempre dalla schermata Plot.

2) Formalmente prodotti non RoHS non possono entrare in Europa. PCB non RoHS potevano essere usati fino a circa il 2015 in applicazioni mediche. Ora solo applicazioni militari sono libere di fare prodotti indipendentemen te dalla direttiva RoHS. Rientrano nel caso "sicurezza nazionale"....R oHS o non RoHS sistemi militari uccidono comunque!
I controlli doganali sono bassi e la possibilità che vengano bloccati, visto che mancherebbe la documentazione per verificarlo, sono bassi. In ogni modo faccio personalmente uso solo di PCB RoHS per limitare il contatto con metalli pensati che potrebbero rimanere nel corpo.

Saluti,

Mauro
Cosimix
0 #1 - Condivido la scelta -Cosimix 2020-05-19 22:55
Ottimo CAD tra quelli gratuiti. Con alcune migliorie può diventare davvero il top. Ci stavo giocando non molto tempo fa per una piccola demoboard per micro della serie PIC12. Ero arrivato proprio alla fase finale, ossia mandarla in Cina per le stampe. Ne approfitto per un paio di domande:

1 - Cosa accadrebbe se si togliesse la spunta della fig.4 "Plot footprint references" quando si esportano i file Gerber? I reference non sono contenuti già nei layer F.SilkS e B.SilkS?

2 - I PCB realizzati con l'opzione HASL with lead possono essere importati in Italia o devono essere per forza HASL lead free? Più che altro perché sono delle prove che voglio fare e con l'opzione "with lead" i costi sono inferiori.

Cosimo

Per commentare l'articolo bisogna Registrarsi o effettuare il Login.

   

Registrati  

   
© LaurTec 2006-2015