Progetti

   

Sponsor

   

Servizi

   
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: PicKit 3 originale o non importa ?

PicKit 3 originale o non importa ? 1 Mese 2 Settimane fa #11

  • firstcolle
  • Avatar di firstcolle
  • Offline
  • Platinum Boarder
  • Messaggi: 320
  • Ringraziamenti ricevuti 36
  • Karma: 3
se stai parlando di pic o microcontrollori si, hai bisogno di un bootloader installato nel pic che gestisce la comunicazione USB e la riprogrammazione del pic stesso.
se stai parlando dell'ESP si programma via UART (almeno io il firmware lo installo cosi) o con arduino (mi è venuta l'orticaria solo a scriverlo) ma a quanto ho capito usano arduino solo comeconvertitore USB-UART e avere lo stesso ambiente di sviluppo
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

PicKit 3 originale o non importa ? 1 Mese 2 Settimane fa #12

  • stainless
  • Avatar di stainless
  • Offline
  • Expert Boarder
  • Messaggi: 123
  • Ringraziamenti ricevuti 12
  • Karma: 1
firstcolle ha scritto:
se stai parlando di pic o microcontrollori si, hai bisogno di un bootloader installato nel pic che gestisce la comunicazione USB e la riprogrammazione del pic stesso.
Solo per non equivocare, firstcolle si riferisce ovviamente al caso in cui non usi il programmatore, altrimenti è lui che si occupa della trasmissione dei dati.
Ultima modifica: 1 Mese 2 Settimane fa da stainless.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

PicKit 3 originale o non importa ? 1 Mese 2 Settimane fa #13

  • Dan84
  • Avatar di Dan84
  • Offline
  • Fresh Boarder
  • Messaggi: 13
  • Karma: 0
Attualmente quando penso ad un micro tendo, sicuramente sbagliando ma per adesso mi viene comodo così, a pensare ad una scheda di sviluppo con il micro saldato sopra.
Quando penso ad una scheda di sviluppo mi aspetto sempre di trovare i punti dove agganciare il programmatore: nelle schede che ho con i PIC è così e anche con l'Arduino Uno. Nel caso della ESP32, trovo in giro questa cosa qui www.amazon.it/AZDelivery-ESP32-NodeMCU-Parent/dp/B07Z837RCM dove l'unico ingresso per la programmazione pare essere l'USB (a meno che non siano alcuni pin sui lati ma non ho controllato).
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

PicKit 3 originale o non importa ? 1 Mese 2 Settimane fa #14

  • Mauro Laurenti
  • Avatar di Mauro Laurenti
  • Offline
  • Moderatore
  • Messaggi: 4652
  • Ringraziamenti ricevuti 553
  • Karma: 52
Il PICKIT 4 supporta come detto sia i PIC che gli Atmel.
Il corso di Marcello sugli Atmega2560, lo sto testando con il PICKIT 4. C'è un bug un poco noioso ma dovrebbero risolverlo via software (è descritto nel corso). Per cui andrei effettivamente per il PICKIT4.

Per gli ESP, hai un bootloader caricato nella MCU per cui basta la porta USB e il bridge USB-seriale che alcune schede hanno.

Il bootloader permette di utilizzare la porta UART per la programmazione ed evitare il programmatore.
Come per le schede Arduino.

Saluti,

Mauro
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

PicKit 3 originale o non importa ? 1 Mese 1 Settimana fa #15

  • Pascolo
  • Avatar di Pascolo
  • Offline
  • Junior Boarder
  • Messaggi: 22
  • Ringraziamenti ricevuti 6
  • Karma: 0
Per chi vuole spendere qualcosa in meno c'è anche lo Snap In-Circuit Debugger di Microchip. A livello funzionale è come un pickit4 con alcune parti hardware in meno . Ho provato anche i cloni dei pickit3 e funzionano ma consiglio comunque un pickit4, è molto piu' performante e offre alcune caratteristiche in piu' per il debug.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Ringraziano per il messaggio: Dan84
Moderatori: Mauro Laurenti, Matteo Garia
Powered by Forum Kunena
   
© LaurTec 2006-2015