Progetti

   

Forum

   

Servizi

   

Adattatore Arduino – LaunchPad MSP430

Valutazione attuale:  / 5
ScarsoOttimo 

Il successo della scheda di sviluppo Arduino ha permesso a molti di avvicinarsi alla programmazione di un microcontrollore. Al pari di Arduino, anche la scheda LaunchPad MSP430 della Texas Instruments ha permesso a molti di avvicinarsi al mondo digitale, visto il prezzo irrisorio di lancio di 4.30$ e attualmente di 9.99$. La scheda include Debugger e Programmer, per cui non ha nulla da invidiare ad una scheda Arduino. Grazie all´applicazione Energia è ora possibile programmare una scheda LaunchPad come una scheda Arduino, come visibile in Figura 1.
 


Figura 1: Esempio di programmazione della scheda LaunchPad MSP430 con Energia.

Oltre a questo ambiente di sviluppo, grazie all'Adattatore LaunchPad – Arduino, è possibile utilizzare le schede di espansione Arduino, che hanno una Tensione operativa pari a 3V, direttamente su una scheda LaunchPad MSP430. In Figura 2 è possibile vedere come l’adattatore permetta di cambiare il formato del connettore usato sul LaunchPad, in quello Arduino.
 

Scheda Ataddatore Arduino LaunchPad MSP430

Figura 2: Adattatore per LauchPad MSP430 con doppio connettore LaunchPad-Arduino.

Grazie all’adattatore è possibile collegare le schede di espansione Arduino, sulla scheda LaunchPad.
Vediamo qualche dettaglio in più…
L’adattatore nasce dall’idea di unire le grandi potenzialità di Arduino con le notevoli prestazioni del LaunchPad MSP430 della Texas Instruments.
Arduino è una scheda prodotta in Italia dalla Smart Project.  Essendo un progetto interamente open source, questo ha portato nel tempo a schede uguali in tutto e per tutto prodotte anche da case differenti da quella italiana.
Una tipica scheda Arduino consiste in un microcontrollore a 8-bit AVR prodotto dalla Atmel, con l'aggiunta di componenti complementari per facilitarne l´interfacciamento con altri sistemi. Per la sua facilità di programmazione grazie all’ambiente di sviluppo si è diffuso in maniera virulenta tra gli hobbisti e non.
L'ambiente di sviluppo integrato (IDE) di Arduino è un'applicazione multipiattaforma scritta in Java, ed è derivata dall'IDE creato per il linguaggio di programmazione Processing.
Questo permette una notevole facilità di programmazione anche per chi vuole avvicinarsi a questo mondo pur non avendo un’approfondita conoscenza del linguaggio di programmazione C.
La scheda di sviluppo della Texas Instruments, grazie al microcontrollore MSP430 montato su di essa, rappresenta una scheda di sviluppo più prestante ed adatta a chi vuole entrare nel mondo della programmazione e dell’automazione in maniera più dinamica.
L’adattatore qui presentato permette di rendere compatibili le shield (schede aggiuntive per ampliare le prestazione della board)  di Arduino, anche alla piattaforma della Texas Instruments.
Grazie ad Energia è possibile implementare gli “scketch” (programmi implementati nell’IDE di Arduino) direttamente sulla piattaforma della Texas Instruments attraverso un cablaggio di Figura 3.

Nomenclatura dei connettori LaunchPad
Figura 3: Dettagli delle funzioni e nomi dei pin, presenti sul connettore laterale del LaunchPad MSP430.

Energia è una piattaforma di prototipazione elettronica open-source ideata da Robert Wessels nel Gennaio del 2012 con l’obiettivo di riuscire a programmare la scheda TI con un’unica interfaccia basata su Processing.
Perché dovrei aver bisogno di questo adattatore?
Essenzialmente per un miglior rapporto qualità/prezzo che garantisce molto spesso una board TI. Infatti, come si può facilmente verificare, le board della Texas Instruments hanno un minor costo di una equivalente targata Arduino. In più, per molte applicazioni, le schede Texas Instruments garantiscono prestazioni decisamente migliori nonché minor consumo di energia, ovvero durata delle batterie più lunga.
Nel Video sottostante è possibile vedere un semplice sketch che permette di accendere e spegnere un LED:

La scheda è acquistabile sullo store Robot Domestici.


Progetto realizzato da : Andrea Valeriani , F. Nassi e A. Capriotti in collaborazione con Dedilab
Autore: Andrea Valeriani


Bibliografia

Per commentare l'articolo bisogna Registrarsi o effettuare il Login.

   
© LaurTec 2006-2015